♥ o.64

Santa Lucia è la personificazione dei culti della luce, anche pre-cristiani. 
Nel nord Europa si celebra la giornata con meno luce dell'anno attraverso l'incoronazione di Santa Lucia con una corona di abete su cui sono fissate 12 candele che rappresentano i mesi dell'anno.
Il 12 dicembre, al tramonto, vengono accesi i falò che illuminano la notte fino al tramonto del 13 dicembre. 
All'alba del 13 una giovane viene vestita di bianco e incoronata. 
A mezzogiorno canti, balli e una celebrazione religiosa sono il culmine della festa. 
La corona viene poi buttata nel camino e viene allestito un pranzo a base di arrosti, dolcetti speziati e birra.

♥ o.63

- Stephen Littleword
Forse amo così tanto il Natale, perché sono concessi eccessidi addobbi, di gentilezza, di bellezza.
In questa dimensione sono veramente e profondamente me stesso, libero dagli schemi e da barriere.
Mi è concesso di vivere tutta la magia che voglio.

♥ o.62

-John Banville
I ricordi battono dentro di me come un secondo cuore.

♥ o.61

[Alessandro Baricco - Questa storia]
La gente vive per anni e anni, ma in realtà è solo una piccola parte di quegli anni che vive davvero,
e cioè negli anni in cui riesce a fare ció per cui é nata. Allora, lí, é felice.
Il resto del tempo è tempo che passa ad aspettare o
ricordare. Quando aspetti o ricordi, mi ha detto, non sei né triste né felice. Sembri triste, ma è solo che stai
aspettando, o ricordando. Non è triste la gente che aspetta, e nemmeno quella che ricorda.
Semplicemente è lontana.

♥ o.60

L'autunno è colori carichi ma non sfacciati, profumi intensi, un calore che accoglie e riscalda senza bruciare, se fosse una stagione della vita sarebbe quella della maturità, della consapevolezza, della ricchezza che si possiede e non si esibisce, si dona come i grappoli d'uva e le foglie he iniziano a cadere.
- Giovanna Casagrande

♥ o.59


- Bernardo Bertolucci
La solitudine può essere una tremenda condanna o una meravigliosa conquista.

♥ o.58

A utunno. 
C'è chi ci vede le foglie che muoiono. 
Io preferisco osservare i colori che nascono.
- D. Iannoccari

♥ o.57


L'estate ci mette tre mesi per diventare perfetta e lo fa a Settembre.
E a quel punto, raggiunta la perfezione, può solo finire.
Serena Domenica!

♥ o.56

Se l'aria mi raccontasse di te vorrei
perdermi per sempre nel vento, 
li' ascolterei le tue parole e i tuoi sospiri,
li' sarei vicino alla tua anima e al calore del tuo cuore.

- E.Montale

♥ o.55

Sai baciare?
Io voglio un tuo bacio.
Dolceingenuo, come la pelle al borotalco di un bimbo.

Vibranteintenso, come le corde di una chitarra elettrica a un concerto rock.
Gelosoavviluppante, come un tango ballato da corpi incollati di passione.
E languidosceno, come il sesso più viscerale e perverso.

♥ o.54


Le attendiamo, spesso con ansia. Mi riferisco alle ferie.
Perché su di un punto sembriamo essere d’accordo: vi è un tempo per lavorare e un tempo per riposarsi.
E il riposo va preteso, a volte imposto. I tempi del lavoro e dell’impegno quotidiano ci appaiono definitivamente separati dagli altri.
Per chissà quale motivo, o per quale perversa ideologia, ci si può riposare solo durante uno o più periodi dell’anno.A volte può accadere nei fine settimana, sempre se non occupiamo anche quelli.
E’come se avessimo digerito una concezione liturgica e carnevalesca dell’esistenza espellendo dal quotidiano il tempo per sé e per i nostri interessi.
Perchè l’estate è passione, ricordi, brezza lieve, sole che schiocca sulla pelle e nel viso. Crema solare, spiaggia, asciugamani, infradito, costumi...

♥ o.53

Ti auguro un'estate
di colori e sapori,
di sole e di mare,
di amici e risate,
di viaggi e scoperte,
di avventura e passione.
Ti auguro
un'estate 
da conservare nel cuore,
come in una conchiglia,
a cui porgerai l'orecchio
negli inverni della tua vita
e sentirai dentro
il mare dolce dei ricordi.

♥ o.52

Poi, d’improvviso, mi sciolse le mani
e le mie braccia divennero ali
quando mi chiese: «Conosci l’estate?»
io, per un giorno, per un momento
corsi a vedere il colore del vento.
- Fabrizio De Andrè

♥ o.51

Hai mai l'impressione come se il destino voglia dirti qualcosa?
Come se tutto ciò che vedi fossero segnali per farti capire, o per confonderti.
- Michelle Cuoreribelle

♥ o.50

Il sorriso è il lato dolce della vita, è contagioso,  
si trasforma in momenti qualsiasi, e speciale,
come colui che lo fa, colui che lo sa ricevere,
colui che lo sa donare.
- Mirko Blesio

♥ o.49

Estate che ha dato il suo profumo ad ogni fiore ...

- B. Martino

♥ o.48

Alle domande più importanti si finisce sempre per rispondere 
con l'intera esistenza.Non ha importanza quello che si dice 
nel frattempo, in quali termini e con quali argomenti ci si difende.
Alla fine, alla fine di tutto, è con i fatti della propria vita che si 
risponde agli interrogativi che il mondo ci rivolge con tanta insistenza.
- Sandor Marai 


♥ o.47

L'insegnamento che mi porto dentro è semplice quanto banale e inflazionato: "essere se stessi". Senza sovrastrutture, senza maschere, senza interpretare la parte di un altro che non siete voi. Questa vita è già difficile metterla in scena così, se vi affannate a cercare di essere ciò che non siete, fate il doppio della fatica!

- Miriam Spizzichino

♥ o.46


- Siba Shakib
"Non permettere mai a niente e a nessuno di fermarti. Cammina a testa alta.
Non pensare che una missione, una strada, una decisione è troppo grande per te.
Per quanto lungo possa essere un viaggio, se credi che sia quello giusto, intraprendilo."

♥ o.45

Il silenzio a denti stretti cammina,
a piedi nudi,
lungo i sentieri.
- Jean Giono

♥ o.44

- Simone Monaco
Le anime più sensibili sono quelle che di nascosto fanno milioni di capriole per farsi trovare sempre nello stesso punto dagli occhi di chi le osserva.
Per non dare spiegazioni o preoccupazioni, per viversi dentro quel dolore che vive con loro.
Quelle anime si chiamano donne.
Se potessi decidere, qualora ci fosse un’altra vita dopo la morte, non rinascerei mai donna.
Ci vuole coraggio per esserlo. Ed io non ne ho.
Almeno non quanto loro.
Ci vuole tanto.
Ci vuole tutto. Ci vogliono occhi leggeri come nuvole.
Mani morbide come neve. Un cuore con più stanze.
Case come armadi per i silenzi.
Armadi come case per i loro sensi.
Anche se rinascere donna mi aiuterebbe a capire qualcosa in più di quel mondo talvolta celato da un po’ di rimmel e di rossetto.
Oltre le solite apparenze.
Credi di poterle toccare nell’animo ed invece non le sfiori nemmeno.
Non ci riesci.
Altre volte non capisci come possa accadere di ferirle maneggiando una parola o uno sguardo.

♥ o.43

Ahimè 8 ore fa a Milano si sta Espandendo la SCABBIA.
Come si trasmette la scabbia? Prevenzione e contagio
Come si trasmette la scabbia? Esaminiamo la prevenzione e il contagio. Si tratta di un’infezione della pelle, che si manifesta attraverso la formazione di protuberanze dolorose e vesciche. Queste sono determinate da acari microscopici, che si annidano sotto lo strato della pelle, per deporre le loro uova. La trasmissione avviene soprattutto nell’ambito del nucleo familiare. La scabbia si trasmette per contatto sessuale oppure per diffusione tramite indumenti e biancheria, specialmente se l’individuo è affetto dalla scabbia a croste. Scarso livello igienico, viaggi internazionali, promiscuità sono tutti fattori che possono favorire la diffusione di questa malattia.

♥ o.42

- Cecelia Ahern, P.S. I love you
Maggio era passato ed era arrivato giugno, portando con sé lunghe serate di luce e mattine luminose (...) Era tempo di spalancare le finestre e arieggiare la casa,
di sgombrarla dai fantasmi dell'inverno
e dal buio, di alzarsi presto,
al canto degli uccelli,
di uscire a passeggio...
E do il mio personale benvenuto al mese di Giugno e all’Estate.
Sia per noi tutti Cornucopia dispensatrice di Gioia, Felicità e Leggerezza.
Dispensatrice di meravigliose avventure,
alla scoperta del mondo,
alla scoperta di noi.
E anche se mancano 20 giorni all’inizio ‘ufficiale’ io vi auguro
una meravigliosa Estate a tutti!



♥ o.41

 
La verità, la più scintillante, nascosta, cruda, schietta, tra tutte le verità, è che io non mi fido. E non è che non ce la faccio, non è vero, posso farlo, potrei.
Solo che non voglio. Perché ho perso, strada facendo, tra gli anni e gli avvenimenti, quel pizzico di ingenuità e follia che mi permetteva di fidarmi. E adesso, semplicemente, faccio attenzione a non farmi fregare. Metto bene i piedi, uno dopo l'altro, lungo un marciapiede stretto, 'che se nel caso sbagliassi, finirei per terra. E non lo sai mai cosa succede dopo una caduta. 
Possono esserci cadute pseudo tranquille, ed altre, invece, ti spezzano in qualche centinaio di pezzi, di quelli troppo piccoli e troppo diversi, che non si possono rimettere insieme. 
C'è una parte di me, però, che continua a suggerirmi che sto sbagliando, che non si soffoca il proprio modo di essere, che non potrò girarmi dall'altra parte, per sempre; prima o poi dovrò farci i conti.
Solo che al momento, sinceramente, preferisco non darle ascolto. 
Perché in realtà lo so già che non potrò rintanarmi per sempre; che il mio modo di essere irromperà precipitosamente, buttando via tutti i paletti imposti, e che in realtà sarò sempre una di quelle che scoppiano a ridere nei momenti meno consoni; sempre una di quelle che non si vergognano di piangere, nonostante il mascara coli a picco lungo le guance; sarò sempre una di quelle che tiferà un pò di più per i balli lenti e le canzoni dolci; sempre una di quelle che, inconsciamente, indica la gente per strada; una di quelle col vizio dell'ultima parola; una di quelle che al mare torna sempre di buon umore, e riempie le tasche di conchiglie e sassolini; una di quelle che cura i graffi coi baci, confidando nel loro potere nettamente superiore alle polverine cicatrizzanti; una di quelle che non dorme senza bacio della buonanotte, una di quelle che, prima del sesso, metterà sempre l'amore. 
E che non accetta l'uno senza l'altro
E non perché io non possa farlo, semplicemente, non voglio
Io sono fatta cosi con i miei pregi e difetti, e me ne frego dei giudizi degli altri.

♥ o.40

Ma poi, chissà la gente che ne sa,
chissà la gente che ne sa,
dei suoi pensieri sul cuscino che ne sa,
della sua luna in fondo al pozzo che ne sa,
dei suoi pensieri e del suo mondo.

- Francesco De Gregori

♥ o.39

Cosa conta il parere altrui, se il nostro inconscio, l'amico fidato di sempre ci dice che stiamo percorrendo la strada giusta? Meno di niente.

♥ o.38

- Judith Bond
Grazie mamma,
perché mi hai dato la tenerezza
delle tue carezze,
il bacio della buona notte,
il tuo sorriso premuroso,
la dolce tua mano che mi dà sicurezza.
Hai asciugato in segreto le mie lacrime,
hai incoraggiato i miei passi, hai corretto i miei errori,
hai protetto il mio cammino, hai educato il mio spirito,
con saggezza e con amore mi hai introdotto alla vita.
E mentre vegliavi con cura su di me trovavi il tempo
per i mille lavori di casa.
Tu non hai mai pensato di chiedere un grazie.

♥ o.37

- Jo Marra Jim Di Fortin
Quando perdo qualcosa poi la cerco nel mio dimenticatoio personale.
Poco ma sicuro sia finità lì,scappata a gambe levate dal frastuono eterno della mia testa.
Li c'è silenzio e pace, pensieri morti di stenti, amori andati a male, il pettine giallo che ho perso anni fa le mie bambole coi capelli distrutti dalle mie sforbiciate di bambina.
Le canzoni di mia mamma, gli abbracci di mio padre i miei disegni col sole e l'immancabile casa con l'albero e la nuvola dell'elementare, pezzi di me,unghie rotte, capelli rossi, poi biondi le frasi sul diario al primo amore anche il calcio che ho dato sulla porta il primo giorno in prima elementare ci ho trovato, e la poesia che feci alla forchetta.
Difficile invece da trovare le cose che si vogliono perdere quelle chissà dove vanno, verso quali mete viaggiano, in posti segreti che apposta si dimenticano.

♥ o.36

E' sempre così: mi viene un'idea e, se quest'idea ha la capacità di insediarsi in me, poi comincia ad allargarsi a dismisura, si dirama.
Cerca contatti con la realtà, esige concretizzazioni.
Ne perdo il controllo e diventa un'entità a sé stante che si imponecostantemente al mio pensiero, diventando sempre più pressante,sempre più viva.

♥ o.35

C'è chi passa la vita a leggere senza mai riuscire ad andare al di là della lettura,
restano appiccicati alla pagina,
non percepiscono che le parole sono soltanto delle pietre messe di traverso nella>
corrente di una fiume,
sono lì solo per farci arrivare all'altra sponda,
quella che conta è l'altra sponda.

♥ o.34

 
"Essere Felici è l'unica 
cosa importante.
Felicità. 
Semplice come un bicchiere di 
cioccolata o tortuosa
come il cuore.  
Amara. Dolce. Viva".

♥ o.33

"Siamo fatti della stessa sostanza dei sogni".
Siamo fatti di sensazioni, di emozioni che sentiamo scivolare sulla pelle,
di brividi che lasciamo scorrere giù per la schiena,
di momenti,
di attimi rubati al tempo che fugge.
Siamo fatti di tutte queste cose che “viviamo
a volte anche contemporaneamente ma che,
tuttavia, non siamo in grado di fermare o spiegare.
Che strana la nostra natura!
A pensarci bene in fondo Shakespeare non aveva tutti i torti quando diceva che

♥ o.32

Pasqua è il simbolo del
Rinnovamento,
della Gioia e della Rinascita
in questo giorno per tutti un
pò speciale,
ti auguro di trasformare
i tuoi sogni
in una splendida realtà,
per sorridere ai giorni avvenire
con quella gioia nel cuore che
solole cose autentiche e genuine
sanno donarti.

♥ o.31

Ci sono momenti in cui si deve vivere la propria vita per
capire se stessi.
Perché si cambia, il nostro mondo cambia,
cambiano le cose senza che te ne accorgi,
un mattino è come se ti svegliassi dopo i cento anni della Bella Addormentata.
E ti chiedi cos’è successo a te, nel frattempo:
se tutto è cambiato così, dov’eri tu che non te ne accorgevi.
Chiedi, ma nessuno risponde.
Ci sono momenti in cui si deve vivere la vita attraverso la vita degli altri. 
Altri che soffrono, altri che ti hanno aspettato a lungo,
altri che dopo anni di silenzio finalmente parlano. 
Altri che hanno bisogno di un compagno nell’attesa delle loro attese.
E altri per i quali il tempo che passa nell’aspettare è già un dono. 
Non sai bene se la vita è viaggio,
se è sogno, se è attesa,
se è un piano che si svolge giorno dopo giorno e non te ne accorgi se non guardando all’indietro. 
Non sai se ha senso. In certi momenti il senso non conta.
Contano i legami.

♥ o.30

Vivi in ogni spazio del mio corpo in ogni angolo
della mia anima.
Ti ritrovo in ogni pensiero, respiri in ogni mio respiro, ogni battito del tuo cuore diventa il mio e ogni tuo brivido sulla pelle mi arriva come una dolce carezza sulla guancia.
Ti sento dentro come un vento fresco e mi arriva
inconfondibile il tuo profumo anche quando non sei
con me, sei sempre presente da essere costantemente parte del mio mondo, per questo ogni volta che siamo insieme fermo il tempo nello spazio, per conservare ogni emozione, così anche se non ci sei, ti sento, perché tenacemente
Vivi In Me.

♥ o.29

Tienimi per mano quando diventa notte quando fa giornose c'è sole se piove.
Tienimi per mano al parco quando siamo in strada. 
Se c'è vento, pioggia, bufera o temporale.
Tu, tienimi per mano, non ci badare.

♥ o.28

 
Tantissimi auguri a tutte vuoi donne ".
A quelle creature devastanti, devastate, splendide, particolari,
un pò sconclusionate ma con dei sorrisi che stendono.
Tanti Auguri a quelle creature che ogni giorno guardano il mondo
con occhi un pò diversi, capaci di cogliere e apprezzare ogni
sfumatura, ogni colore, anche quelli cupi.
Tanti Auguri a quelle creature "immense", che amano immensamente,  
odiano immensamente e sognano immensamente.
Tanti Auguri a quelle creature che nonostante tutto, nonostante tutte le
volte che sono andate in frantumi, si sono sempre rialzate, raccogliendo
e rimettendo insieme cocci e frammenti.
Tanti Auguri Donne, che siamo le creature più belle e particolari di questo
mondo.
Un raggio di sole per tutti!

♥ o.27

Mi piacerebbe trovare una spiegazione logica al mio stare ferma, al mio farmi
inghiottire di traverso da queste ore che passano con il loro fastidioso tic - tac
Mi piacerebbe dire ad un bambino che la sofferenza non sta nel non possedere 
un giocattolo nuovo, magari uscito da poco sul mercato.
Ma siamo comunque riusciti a trovare un colpevole, un capro espiatorio.
Ma cosa ne sa lui? Con che coraggio posso dire ad un bambino
<<non piangere perchè quando sarai grande avrai dei veri motivi per farlo.>> 
Quale forza posso tirare fuori per fare questo?
Ma se avessi ora di fronte a me un bambino gli direi <<sciupa le lacrime adesso,
così quando sarai grande non soffrirai più per gli occhi gonfi dalla tristezza.>>
Eppure so che non lo farei. Nessuno lo fa.
Sembra che soffrire sia il solo unico destino.
Sembra che non ci sia davvero un'alternativa. Si sta tanto male e poco bene.
Si piange un sacco, anche quando si ride.
Siamo destinati a morire di siccità interiore.
Siamo tutti condannati a non avere più una goccia di vita per nutrire la nostra anima.
Siamo riusciti a trovare qualcuno, che non conosciamo se non per sentito dire,
a cui dare la colpa della nostra sofferenza.
Ma la verità è che sorridiamo di meno perchè ci facciamo trasportare più facilmente
dai sentimenti negativi, siamo autolesionisti. Lasciamo che una ferita sul cuore
continui a sanguinare senza prendere quel cazzo di disinfettante e inondarla.
Siamo degli stupidi che danno più importanza ad una lacrima che ad un sorriso.
Non paghiamo per errori altrui, ma per errori che facciamo noi ogni giorno da
quando nasciamo.

♥ o.26


Oggi è il mio compleanno.
Trent'anni che forse poi non mi sento.  
Trent'anni che poi, guardandomi in viso, nessuno mi riconosce mai.
Trent'anni di una vita che a volte è trascorsa senza che neanche me ne
rendessi conto, altre talmente lentamente che quasi non ne potevo più.
Anni in cui sono caduta, mi sono alzata, sono caduta ancora e mi sono
rialzata ancora, perché mollare e arrendermi facilmente non fa per me.
Anni di entrate ed uscite, dalla vita degli altri e gli altri dalla mia, ma poi
poco importa, ciò che conta veramente sono le entrate e le fermate e ce ne
sono tante di persone che mi hanno accolto nella loro vita ed io ne ho accolte
tante nella mia.
Anni di sorrisi, lacrime e risate pronte a cancellare tutto il male.
Anni di parole naufragate chissà dove e di sogni forse esagerati.
Anni che mi hanno regalato persone eccezionali ed altre un po' meno.
Anni che mi hanno permesso di vivere emozioni che forse non sentirò mai
più, ma ce ne saranno altre, tante altre.
"Trent'anni! .Sei ad un passo dalla vita vera", mi hanno detto.
Come sè i Trent'anni appena trascorsi non li avessi nemmeno vissuti.
Ma di una cosa sono certa, la strada da percorrere è ancora lunga e ne ho di
cose da vedere, provare, sperare, perdere e amare, amare immensamente.
Allora, come dice una canzone "guarderò passare il tempo, mi godrò ogni momento".
Vivrò. Vivrò al massimo, come meglio potrò.

♥ o.25


Oggi è la nostra festa è "San Valentino" è il nono che lo festeggiamo.
L’amore per me… credo che sia un brivido, se così si può dire; che ti entra dentro
Che quando vedi la persona che ami incominci a diventare rossa dall'imbarazzo… incominci a balbettare, tremare tutta ad un tratto appena lui ti prende per mano e ti incomincia a baciare dolcemente… poter stare tra le sue braccia e dire “io lo amo”, poter sentire il suo respiro insieme a lui… le sue mani che ti abbracciano e ti fanno sentire piccola.
L'importante… in quel momento tutti i dubbi svaniscono… sorridere con lui… sentire il sapore delle sue labbra, della sua lingua si...della sua lingua non c’è nulla di volgare nel dirlo… e poi… quando ci si deve dividere… stare male dentro perchè vorresti che quel momento tanto bello non finisse mai… volergli gridare al mondo che lo ami... e la sua reazione, sua?
Beh i suoi occhi che cambiano colori "come diamante".
Poi arrivare a casa e dire… Che Serata!! Riuscire a vedere tutto bello come in un film…
E in questo momento tu ti senti… LA DONNA PIU' FELICE DI QUESTO MONDO!!
Questo è dedicato a te amore mio, che hai portato serenità nel mio cuore… e non potrò mai smettere di amarti…

♥ o.24

Portami lontano, nei ricordi intatti di un giorno sereno. Portami a ballare su i tuoi piedi, non in discoteca. 
Prova a guardare in alto in cielo, un sorriso ed io che tremo. Suonami una canzone, che magari stavolta trema a te la voce.
 Una stretta.Una piroetta. Un bacio. 
Ed ecco che cado dal cielo alla terra, fino all’oceano.
Persa in un giorno lontano di un universo parallelo.

♥ o.22


C’è un paio di scarpette rosse a Buckenwald quasi nuove perché i piedini dei bambini morti non consumano le suole.
C’è un paio di scarpette rosse numero ventiquattro quasi nuove: sulla suola interna si vede ancora la marca di fabbrica “Schulze Monaco”.
C’è un paio di scarpette rosse in cima a un mucchio di scarpette infantili a Buckenwald (Campo di concentramento) erano di un bambino di tre anni e mezzo chi sa di che colore erano gli occhi bruciati nei forni ma il suo pianto lo possiamo immaginare si sa come piangono i bambini anche i suoi piedini li possiamo immaginare scarpa numero ventiquattro per l’ eternità perché i piedini dei bambini morti non crescono.

♥ o.21

Non so come spiegarlo ma la notte è speciale.
Chi l'ha detto che il buio fa paura?
E' solo quello che ci hanno fatto credere da piccoli.
Io adoro la notte perché ha un profumo particolare
e suoni e colori che di giorno non esistono.
Tutto è più facile di notte.
È più facile volersi bene.
È più facile amare e fare l'amore.

♥ o.20








Un bacio è come il vento
Quando arriva piano però muove tutto quanto
E un'Anima forte che sa stare sola
Quando ti cerca è soltanto perché lei ti vuole ancora
E se ti cerca è soltanto perché
L'Anima osa E' lei che si perde
Poi si ritrova
E come balla
Quando si accorge che sei lì a guardarla
Non mi portare niente
Mi basta fermare insieme a te un istante
E se mi riesce
Poi ti saprò riconoscere anche tra mille tempeste
Un bacio è come il vento
Quando soffia piano però muove tutto quanto
E un'anima forte che non ha paura
Quando ti cerca è soltanto perché lei ti vuole ancora
Quando ti cerca è soltanto perché lei ti vuole ancora
E se ti cerca è soltanto perché
"L'Anima Vola."

♥ o.19

Cosa mi auguro?
Mi auguro di incontrare persone che mi aiutino a crescere.
Ho ancora tanto da imparare. Mi auguro che ci sia gente capace vedere e prendere il meglio da me senza succhiare l'anima. Ho tanto da dare. Mi auguro di incontrare persone che non abbiano voglia di fare i maestri. Mi auguro di trovare qualcuno che sappia ascoltare anche il battito d'ali a distanza di chilometri.
Qualcuno che non viva nel proprio mondo e misuri tutto con i suoi parametri. Mi auguro di essere argine e di incontrare qualcuno che rimanendo fiume sia capace di essere mare.Cosa mi auguro?
Mi auguro di sorridere un po' di più e poterlo donare a chi se lo merita.

Mi augurodi non essere più stanco e svegliarmi presto la mattina, ma non per andare a lavoro, per respirare la giornata.
Mi auguro di stringere una mano e arrivare a sentire il battito del suo cuore.
Mi auguro che se ne vadano in ferie la mia malinconia, la nostalgia, la tristezza, l'autocritica, il pessimismo e la mia inquietudine.
E pure un po' di sfiga!
Che tornino a lavoro il mio ottimismo, l'ironia, la simpatia, la creatività, la fiducia e la forza.
Mi
auguro di tirare fuori dal sacco, gli auguri migliori di quelli mai fatti, mai pensati o mai sognatida regalare ad ognuno di noi e augurare...
"Che tu sia felice."
 

♥ o.18


Nuvole, dovrei essere molto veloce nel descrivere le nuvole già dopo una frazione di  secondo non sono più quelle, stanno diventando altre.
La loro caratteristica è non ripetersi mai in forme, sfumature, pose e disposizione.
Non gravate da memoria di nulla, si librano senza sforzo sui fatti.
Ma quali testimoni di alcunchési disperdono all’istante da tutte le parti. In confronto alle nuvole la vita sembra solida, pressoché duratura e quasi eterna.
Di fronte alle nuvole perfino un sasso sembra un fratello su cui si può contare, loro invece sono solo cugine lontane e volubili.
Gli uomini esistano pure, se vogliono, e poi uno dopo l’altro muoiano, loro, le Nuvole, non hanno niente a che vedere con tutta questa faccenda molto strana.
Al di sopra di tutta la tua vita e della mia, ancora incompleta, sfilano fastose così come già sfilavano. Non devono insieme a noi morire, né devono essere viste per fluttuar...
Blogger Template Designed by La vita con tutte le sue sfumature - ©2015-2016 All rights reserved.